Quanto durerà il soggiorno di Bitcoin oltre i 10.000 dollari questa volta?

Nonostante l’elevata turbolenza dei prezzi e le preoccupazioni di tendenza, la Bitcoin ha registrato una pietra miliare importante nelle ultime 24 ore. Secondo i dati diffusi da Messari, la Bitcoin ha completato il suo periodo più lungo di oltre 10.000 dollari, superando il precedente record di 62 giorni, che si estendeva sul 1° dicembre 2017 e il 31 gennaio 2018.

Mentre i confronti con il periodo più rialzista del Bitcoin sono una buona notizia, le differenze tra le due linee temporali sono molto percettibili.

Tanto per cominciare, la posizione di Bitcoin è arrivata allora sul retro del suo rally più forte di sempre, in un momento in cui il prezzo ha raggiunto il massimo storico di 20.000 dollari. Il periodo di correzione da dicembre a gennaio è stato conteggiato come la sua fase superiore ai 10.000 dollari. In questo momento, Bitcoin ha trascorso 63 giorni al di sopra dei 10.000 dollari, ma ad un range molto restrittivo. La tendenza non è né fortemente rialzista né ribassista al momento, e il prezzo è rimasto tra $10.000 e $12.500 dal 27 luglio.

Inoltre, altri fondamentali riportati da CoinMetrics hanno dichiarato che la volatilità dei rendimenti a 180 giorni di BTC è diminuita del 41% a settembre. Quindi, cosa è cambiato esattamente per Bitcoin negli ultimi due mesi?

Intervallo di scambio limitato, quindi Bitcoin a leva inferiore?

Come discusso in precedenza, il limitato intervallo di trading del Bitcoin negli ultimi due mesi ha fatto saltare completamente l’interesse a breve termine dei Futures Open Interest. Mentre il mercato implementa un tasso di finanziamento per prevenire importanti oscillazioni del mercato, nelle ultime settimane, il tasso di finanziamento del Bitcoin è rimasto negativo o neutro, nonostante il prezzo in calo. Ergo, questo ha portato ad un sovraffollamento dei trader che vendono allo scoperto.

Tenendo questo in mente, e il calo dell’Open Interest, ora, a causa della mancanza di chiarezza, un minor numero di trader sta facendo trading con una leva finanziaria aggiuntiva. Mentre gli short potrebbero o non potrebbero avere successo, il fatto che l’alto leverage stia riducendo la leva finanziaria eviterà a sua volta massicce oscillazioni di prezzo.

Così ora, nel trend di medio termine per Bitcoin, considerando che Bitcoin ha ancora mantenuto un intervallo di consolidamento più alto a $10.000, una drastica correzione sta lentamente diventando una possibilità in declino.

La suddetta narrazione può essere supportata anche dal fatto che i Bitcoin Whales si stanno attualmente accumulando in un range più alto. Tra il 24 e il 27 settembre, 150.000 BTC sono state acquistate tra i 10,4k e i 10,7 dollari, con un prezzo che è salito di 450 dollari, al momento della stampa.

Quanto durerà?

In tutta onestà, nonostante un’altra turbolenza inaspettata sul mercato finanziario, se il prezzo dipendesse esclusivamente da Bitcoin, una posizione di chiusura sotto i 10.000 dollari potrebbe non essere registrata per un lungo periodo, soprattutto se il rally rialzista dovesse decollare da questo punto.

Tuttavia, con molti che si aspettano un potenziale calo a $8500-$9500, l’attuale striscia si spezzerà di nuovo, fino a quando non sarà migliorata dal prossimo rally dei tori. Ovvero, se la striscia attuale terminerà nelle prossime settimane.